A.N.Carabinieri

OSSERVATORIO METEO E SISMICO

Per motivi di sicurezza l'iscrizione al portale dell'ANCarabinieri servizio meteo e sismico dovra' essere richiesto tramite email all'amministratore del portale

 

  

                                                                               

 

 Clicca per il live 

 Sismometri Realtime

 RSOE - Emergency and Disaster Information Service 

 

Twittereimages

Google

 

415164 290078957726114 1487866693 o 

Misura la tua velocita' ADSL

Disclaimer

L' altezza geopotenziale si ottiene dal rapporto tra geopotenziale e forza di gravità media al livello del mare; la sua unità di misura è il  gpdam (geopotenziale per decametro) e risulta essere pressoché identica all'altitudine sul livello del mare del luogo preso in considerazione.

 In meteorologia, è fondamentale conoscere l'altezza geopotenziale che si rileva a pressione atmosferica costante ed è rappresentata a larga scala da isolinee o isoipse; sono fondamentali le analisi a pressioni costanti di 850 hPa e di 500 hPa per comprendere la circolazione delle masse d'aria che avviene alle diverse quote superiori dell'atmosfera. Il valore dell'altezza geopotenziale ad un determinato valore di pressione corrisponde all'altitudine sul livello del mare in cui si registra tale valore barico.

 Generalmente, in presenza di valori elevati di altezza geopotenziale si hanno condizioni di alta pressione e anche valori di temperaturaisotermica più alta; bassi valori di altezza geopotenziale si riscontrano in presenza di bassa pressione e temperature isotermiche più basse. Tutto ciò è spiegabile col gradiente barico verticale più negativo presente nelle colonne di aria fredda, rispetto a quello che si riscontra nelle colonne di aria più calda: a parità di quota, la pressione atmosferica di una colonna di aria più fredda è inferiore a quella che si registra in una colonna di aria calda.

 Per un effetto meccanico (forza di Coriolis), nell'emisfero Nord, la circolazione delle masse d'aria in quota avviene in senso antiorario attorno al valore minimo di altezza geopotenziale, che corrisponde ad un'area di bassa pressione in quota; al contrario, le correnti si dispongono in senso orario attorno al valore massimo di altezza geopotenziale. L'osservazione delle mappe dell'altezza geopotenziale a 850 hPa e a 500 hPa permettono di stabilire la circolazione atmosferica alle diverse quote, di individuare la posizione dei sistemi frontali e di calcolarne il loro movimento per poter elaborare le previsioni meteorologiche; al riguardo, tali mappe risultano essere prioritarie rispetto a quelle isobariche al livello del mare.

 Si noti che l'altezza geopotenziale corrisponderebbe a quella reale se la forza di gravità g e l'accelerazione dovuta alla rotazione terrestre fossero costanti ovunque sulla terra. Ciò è vero solo in prima approssimazione. L'altezza geopotenziale tiene conto di ciò. Alla stessa altezza geopotenziale, in assenza di qualsiasi perturbazione la pressione sarebbe costante (mentre non lo è per quella reale). Quindi ha senso, per variazioni di pressione dovute a fattori meteorologici, riferirsi alla altezza geopotenziale anziché a quella reale.

1) 1000 hPa = 110 mt. di altitudine circa 

2) 950 hpa = 500 mt.
3) 850 hPa = 1.460 mt.(gergo si parla di 1500 mt.) 
4) 700 hPa = 3.010 mt. 
5) 600 hPa = 4.200 mt. 
6) 500 hPa = 5.570 mt.(in gergo si parla di 5500 mt.) 
7) 400 hPa = 7.180 mt. 
8) 300 hPa = 9.160 mt. 
9) 200 hPa = 11.780 mt. 
------------------------------ 
10) 100 hPa = 16.180 mt. 
11) 50 hPa = 20.570 mt. 
12) 30 hPa = 23.850 mt. 
13) 20 hPa = 26.480 mt. 
14) 10 hpa = 31.050 mt.